Eleonora Buratto

Eleonora
Buratto

CARMEN, Teatro San Carlo, Napoli 2015

Il Mattino

Anche quella della dolce Micaela, una Eleonora Buratto in stato di grazia che ha strappato applausi e grida di «brava» a scena aperta dopo l’aria del terzo atto.

Donatella Longobardi

 

Operaclick

Eleonora Buratto è stata senza dubbio la più apprezzata dal pubblico, e con ragione. Il timbro scuro, pieno è gestito molto bene e le permette di rendere una Micaela diversa dal solito: esitante ma consapevole di quello che fa e non ingenua.

Bruno Tredicine

 

La quinta giusta

Viceversa, balzata al primo posto nella classifica delle voci è stata Eleonora Buratto, soprano dalla voce d'incanto per Micaëla: intensa, intonatissima, tecnicamente salda, legato spettacolare, acuti dolci e centrati.

Paola De Simone

 

La Repubblica

Nel cast vocale l'autentica trionfatrice della serata è stata Eleonora Buratto, una Micaela da incorniciare. Fraseggio di musicalità rapinosa, timbro vellutato, tecnica impeccabile, accenti accorati sostenuti sempre dal canto e mai dai sospiri: una prova magistrale.

Sandro Compagnone

 

credits