Eleonora Buratto

Eleonora
Buratto

TURANDOT, Teatro San Carlo, Napoli 2015

Corriere del Mezzogiorno

"Eleonora Buratto, attesa la mancanza del finale, è piuttosto la protagonista femminile; ella incarna Liù insieme con la bravissima Carmen Giannattasio; e lo fa con una tale arte e musicale e drammatica da convincerci che di questo ruolo ella possa essere un'interprete di scala planetaria: ispirandosi alla lezione che ci hanno lasciato le somme Magda Olivero e Renata Tebaldi"

Paolo Isotta

 

L'Opera

"Sul fronte musicale, va detto subito che la migliore in campo è stata Eleonora Buratto nei panni di Liù al di là della tradizione per cui "Liù vince sempre", ha interpretato il suo ruolo un maniera impeccabile e struggente, inanellando una serie di prodezze vocali da applausi"

Sandro Compagnone

 

Il Giornale della Musica

"L'eccellente interpretazione di Eleonora Buratto Liú, quasi pone in ombra la protagonista, un puro soprano lirico - un timbro da brividi".

Salvatore Morra

 

BachTrack

“However, Puccini seems much more inspired by Liù than he is by the two main characters. Her two arias are among top sopranos' highlights. The role was beautifully sung by Eleonora Buratto, who became popular with the audience as she showed an exquisite voice, which combined with her beautiful facial and bodily expression. She won the largest ovation of the night”.

Lorenzo Fiorito

 

Kulturkompasset

“Eleonora Buratto as Liu was the best of the soloists. She also got tremendous applause. Otherwise premiere audience seemed less enthusiastic”.

Synnøve Nord

 

credits